2014 all’orizzonte, i Cloud 9 sono pronti a sfidare gli altri giocatori di tutto il mondo a Parigi, in Francia.


Supporto: LemonNation

Prima di diventare un giocatore professionista, LemonNation si è fatto conoscere scalando le classifiche della coda in solo utilizzando esclusivamente campioni di supporto. Continua a mettere in mostra un gioco di alto livello come supporto nella LCS americana, dimostrando di essere uno dei giocatori di supporto più costanti e dinamici della lega. A seguito di un improvviso aumento dei giocatori che utilizzano campioni tank e di controllo, come Thresh e Leona, LemonNation ha reso popolare la scelta di Morgana aiutando i C9 a vincere le partite con Incantesimi oscuri mirati e Scudi neri tempestivi.


Carry AD: Sneaky

amatoriali, Sneaky ha infine trovato il suo posto al fianco dei suoi compagni della C9 come AD Carry fisso.

Negli scorsi Split della LCS, Sneaky non si è fatto molto notare perché giocava con campioni di utilità a distanza, come Ashe, Varus e Sivir, favorendo lo stile di supporto a quello più classico dei carry. Ciò nonostante, con tanto allenamento e qualche cambiamento per adeguarsi al nuovo meta, il 2014 di Sneaky è stato spettacolare. Con campioni ad alti danni come Lucian, Corki e Graves ha condotto i C9 a vincere numerose partite.


Corsia Superiore: Balls

Balls è stato scelto dai C9 all’inizio del 2013 e si è costruito la reputazione come miglior giocatore nella corsia superiore del Nord America. A causa del suo carattere chiuso, spesso Balls veniva ignorato in favore di altri giocatori nella corsia superiore come Marcus “Dyrus” Hill e Joedat “Voyboy” Esfahani, la cui popolarità nel frattempo era in rapida ascesa. Balls non si è fatto scoraggiare ed ha continuato a fornire prestazioni costanti per il team C9, aiutandolo a vincere partita dopo partita grazie a una serie di prove impeccabili nella corsia superiore. Balls è molto efficace per finire i minion e a sopravvivere nella fase di corsia. Entrambe queste qualità gli permettono di fare da carry nelle fasi finali della partita.


Corsia Centrale: LiNk

Hai “Hai” Lam non sarà presente all’All-Star 2014 per problemi di salute. Il suo posto in corsia centrale verrà preso da Austin “LiNk” Shin di Counter Logic Gaming. LiNk ha debuttato nella scena professionistica come membro di CLG Black. Quando la squadra si è sciolta, ha trovato un posto nei CLG come riserva. Dopo aver dimostrato il proprio valore, LiNk si è guadagnato un posto da titolare come giocatore in corsia centrale.

LiNk è assai noto per la sua versatilità, avendo ricoperto diversi ruoli a livello professionistico. Può contare inoltre su un’ampia scelta di campioni, anche se dà il meglio di sé come carry d’attacco, ad esempio con Orianna e LeBlanc. Anche se LiNk non ha lo stesso carisma come leader e la capacità di organizzare il gioco di Hai, è in grado di sopperire a queste mancanze con la sua costanza e adattabilità.


Giungla: Meteos

Meteos è senza dubbio un componente fondamentale dei C9. Ha un approccio al gioco versatile, favorendo a volte una strategia orientata al farming, mentre in altri casi predilige un approccio aggressivo sin dalle prime battute con campioni come Lee Sin. In ogni caso, Meteos è sempre pronto ad aiutare la sua squadra quando c’è bisogno di lui ed è considerato da molti uno dei migliori campioni da giungla della regione.

Aspettando Parigi

La velocità con cui i C9 si sono sbarazzati del Team SoloMid nelle finali playoff ha fatto sembrare la conquista del titolo di campioni nazionali poco più che un allenamento. I C9 sono su un altro livello rispetto ai propri avversari regionali. Anche se si sono guadagnati un posto nell’All-Star Invitational grazie a un gioco di squadra senza eguali, lo Spring Split potrebbe non aver fornito una sfida sufficientemente elevata ai C9 in vista della competizione internazionale.

Ciò che distingue il team C9 dagli altri del Nord America è la capacità dei suoi membri di adattarsi in maniera rapida ed efficace ai cambi di situazione durante le partite. Anche se il pronostico per il prossimo All-Star 2014 è contro C9, ogni componente del team ha raggiunto un livello di prestazioni talmente elevato da essere in grado di provare nuovi campioni o strategie a livello professionistico. L’evento di Parigi ci dirà se riusciranno o meno ad adattarsi a un nuovo giocatore in corsia centrale nella formazione.