Dopo la lunga pausa degli IEM, che ha visto uscire i KT Rolster Bullets vincitori, gli LCS sono finalmente tornati ad allietare le nostre serate con la nona settimana di questo Spring Split 2014 che ci regalerà ore e ore di games assolutamente imperdibili.
Ad aprire le danze per primi sono i team europei, con 2 giornate che si preannunciano incandescenti vista la vicinanza ai playoffs e la serratezza della competizione che vede tutte le squadre racchiuse in un range di W/L molto ridotto.

GMB vs ALL

Il primo game della serata ci viene gentilmente offerto da 2 team che si sono gia scontrati in chiusura dell’ ottava settimana di questa competizione, con un esito che aveva sorpreso i più e aveva confermato il momento incredibilmente positivo degli Alliance.
Dopo un’avvio di stagione deludente quel che restava degli EG europei ha ottenuto 4 vittorie su 4 nelle sue ultime partite battendo, fra gli altri, proprio i Gambit.
Riusciranno a ripetere l’impresa?

GMB

Supp: EDward -> Karma
AdC: Genja -> Jynx
Mid: Alex ich -> Yasuo
Jung: Diamond -> Lee Sin
Top: Darien -> Shyvana

ALL

Supp: Nyph -> Nami
AdC: Tabzz -> Sivir
Mid: Froggen -> Kayle
Jung: Shook -> Evelynn
Top: Wickd -> Renekton

Recap

La partita si apre in maniera abbastanza equilibrta ma i GMB sembrano essersi svegliati un filino troppo overconfident e concedono diverse kill superflue nell’early game pur mantenendo un maggiore map control.
Presto però quest’aggressività esagerata comincia a far perdere loro obbiettivi e garantisce un vantaggio sempre più tangibile agli Alliance che ringraziano e portano a casa una gold lead in costante crescita.
Al 25esimo, complice un pessimo posizionamento da parte degli avversari, sono proprio gli ALL a conquistare una tripletta (Drake, Baron e Ace) e, subito dopo, anche la prima vittoria della serata, portando finalmente il loro score in attivo col punteggio di 11W – 10L, GG!

VOTI

GMB -> 5.5, Era da tanto che non giocavano così male e il fatto di essere reduci dagli IEM non è una scusante per questa pessima prestazione.
ALL -> 8.5, Non si fanno intimidire dall’aggressività degli avversari e sfruttano ogni errore al meglio, concretizzando la 5a vittoria di fila.

Player up -> Froggen, gioca bene la midlane e utilizza perfettamente la sua ultimate nei teamfights, ottimo lavoro.
Player down -> Darien, 0/6/0 con Shyvana, e non aggiungo altro…

SHC vs MIL

Seppur non molto distanti dal resto della classifica, questi 2 team occupano attualmente le ultime 2 posizioni e hanno dimostrato di essere un filino meno competitivi degli avversari durante le scorse settimane.
Tuttavvia entrambi hanno avuto un po’ di tempo per prepararsi a questo incontro e c’è da aspettarsi che tirino fuori tutti i loro assi nella manica per agguantare una vittoria importantissima.

SHC

Supp: Migxa -> Karma
AdC: Mr RalleZ -> Lucian
Mid: SELFIE -> LeBlanc
Jung: Impaler -> Kha’Zix
Top: Mimer -> Renekton

MIL

Supp: Jree -> Thresh
AdC: Creaton -> Caitlyn
Mid: Kerp -> Nidalee
Jung: Araneae -> Elise
Top: Kev1n -> Shen

Recap

La zuppa è pronta ed è gia servita a tavola ma c’è un problema: è BOLLENTE!
E cosa accade quando proviamo a berla senza aspettare? Che ci scottiamo… ed è esattamente ciò che succede in questa partita ai Millenium.
Le zuppe calde (da oggi sarà questo il soprannome degli SHC) hanno ritrovato infatti la forma smagliante di cui avevano fatto sfoggio agli inizi di stagione e grazie ad un nuovo e giovanissimo midlaner, galvanizzato dalla sua prima comparizione agli LCS, trascinano il pubblico e gli imbambolati MIL in uno scoppiettante mix di aggressività e skill che raramente si sono viste quest’anno.
Nonostante un early game aggressivo in cui gli Alliance vengono brutalmente stompati, gli SHC allentano la pressione in late dimostrando grande maturità ed evitando di commettere errori inutili, conquistando una vittoria perfetta dopo 36 minuti di gioco.

VOTI

SHC -> 9, Trascinanti e travolgenti, finalmente una vera dimostrazione di talento.
ALL -> 6, Non giocano propriamente male ma dimostrano di non averne decisamente abbastanza.

Player up -> SELFIE, un solo nome, una sola speranza, un solo grido…. SELFIE! SELFIE! SELFIE!
Player down -> Araneae, ancora una volta dimostra di saper giocare o molto bene o molto male… in questo caso molto male!

ROC vs FNC

La terza partita della serata vede affrontarsi due team che stanno prendendo direzioni diametralmente opposte.
I FNC hanno vinto le prime 7 partite, hanno perso le 7 successive e adesso sembrano essersi stabilizzati con uno score di 3W – 3L nelle ultime 6, tuttavvia la buona performance degli IEM potrebbe aver dato loro la fiducia di cui avevano bisogno per rilanciarsi al meglio da un 6° posto che li vede parecchio in bilico.
I ROC invece sono in completa parabola discendente, e dopo aver sorpreso tutti con uno score iniziale di 9W – 2L, sono velocemente passati a quello attuale di 11W – 9L. Che sia l’occasione buona per dimostrare che non sono solo un fuoco di paglia?

ROC

Supp: VandeR -> Thresh
AdC: Celaver -> Caitlyn
Mid: Overpow -> Yasuo
Jung: Jankos -> Lee Sin
Top: Xaxus -> Renekton

FNC

Supp: YellOwStaR -> Karma
AdC: Rekkles -> Lucian
Mid: xPeke -> Gragas
Jung: Cyanide -> Pantheon
Top: sOAZ -> Shyvana

Recap

A parte la terza apparizione consecutiva di Karma nella botlane, la prima cosa che stupisce in questo match è lo switch da parte della bot e della toplane dei ROC che, per quanto apparentemente immotivato, viene gestito brillantemente, negando al top avversario la maggior parte del farm e prendendo la prima torretta del game dopo soli 5 minuti.
La risposta dei FNC non si fa attendere e sfruttando un’imprudenza del jungler nemico riescono a conquistare la prima kill e il primo drago del game, guadagnandosi la gold lead.
Successivamente una sequenza di ottime rotation permette loro di mantenere alta la pressione e di aumentare il map control, cosa che rende più facili i successivi team fights, aiutati da qualche misplays di Lee.
I ROC mostrano il loro lato migliore sotto pressione riuscendo a recuperare qualche kill persino combattendo contro un team buffato dal baron e in vantaggio di gold, dando per qualche minuto l’impressione di essere ancora in partita.
Tuttavvia l’ennesima inseccata fallita di Jankos permette ai Fanatic di sfondare in base per prendersi una meritata vittoria.

VOTI

ROC -> 6, Rispetto alle loro ultime performance stanno migliorando, ma sono da considerarsi ancora in riabilitazione.
FNC -> 8.5, Buona prestazione che garantisce un’iniezione di fiducia ulteriore fondamentale per i prossimi impegni.

Player up -> xPeke, il solito grande Peke come siamo abituati a vederlo, alleluhia!
Player down -> Jankos, deve essere rimasto influenzato dalla prestazione di Araneae…

CW vs SK

A concludere la serata, prima della partita per le challanger series, ci pensano i nuovi leader della classifica, gli SK, e un team che in questi LCS non è ancora riuscito a dare il meglio di se, i CW.
Entrambi i team hanno iniziato in sordina la stagione ma mentre i Wolves non sono ancora sbocciati gli SKGaming sono definitivamente esplosi nelle ultime 4 settimane di competizione, scalando velocemente la classifica e mostrando agli avversari il loro vero valore.
Che centri il fatto che non hanno più Ocelot…?

CW

Supp: Unlimited -> Karma
AdC: FORG1VEN -> Jynx
Mid: cowTard -> Lulu
Jung: Amazing -> Lee Sin
Top: YoungBuck -> Shyvana

SK

Supp: nRated -> Kayle
AdC: CandyPanda -> Caitlyn
Mid: Jesiz -> Orianna
Jung: Scenskeren -> Elise
Top: fredy122 -> Renekton

Recap

4 Karma di seguito, solo una coincidenza? Io non credo ._.!
Un tempo era l’occidente che vedeva la sua cultura importata in oriente, oggi è il contrario: basta che un Koreano si soffi il naso in maniera originale (magari usando un calzino usato) e il giorno dopo tutto il mondo ambisce ad eguagliare tale risultato… e il fatto che copiamo costantemente le strategie e le build da loro la dice lunga sul livello di innovazione dell’ esport nostrano.
Ma torniamo al match, che vede un altro swith delle lane esterne (sempre una nostra idea eh?) da parte dei CW a cui gli SK rispondono prontamente traddando entrambe le torri conquistate e riportando la situazione ad una sostanziale parità.
Dopo i primi minuti alquanto combattuti i Wolves sembrano perdere il contatto con gli avversari durante il midgame, subendo diverse perdite in termini di obbiettivi che li costringono ad arrancare a causa della perdita di map control.
Ed è proprio il map control a consegnare la vittoria nelle mani degli SK che sfruttano le lane pushate per abbattere il baron indisturbati e caricare dritti sino al nexus dopo aver devastato il team nemico in un teamfight brillantemente gestito.

VOTI

GW -> 7, Hanno giocato decisamente bene, ma non hanno saputo recuperare il vantaggio costruito dagli avversari.
SK -> 9, Map control, obbiettivi, rotation, tutte cose che di certo non mancano a questi ragazzi che sembrano essere alleggeriti da un peso durante questa 4Season…

Player up -> nRated, nel suo team hanno giocato tutti bene, lui però mi ha colpito più degli altri.
Player down -> FORG1VEN, ha farmato bene, ma non credo si possa dire qualcos altro di positivo riguardo alla sua prestazione

E così si conclude la prima giornata di questo week, ci vediamo domani per un’altra serata in compagnia degli LCS EU, un saluto 😉

Meatball

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.