Ed eccoci alla seconda puntata di questo emozionante Superweek!
Ieri abbiamo visto la testa della classifica consolidare la sua lead, con TSM, C9 e CLG che hanno ulteriormente aumentato il loro margine nei confronti degli inseguitori, mentre nel fondo del barile gli XDG, i CRS e gli EG sembrano sprofondati in una crisi che rasenta la rassegnazione.
Riusciranno i relitti un tempo gloriosi di questi team a dare un sonoro schiaffo al loro gramo destino?
O saranno le teste gia coronate di alloro a capitolare di fronte a un pubblico basito?
Scopriamolo insieme!

TSM vs CLG

Ad aprire le danze sono i TSM contro i CLG, entrambi galvanizzati da una vittoria nella giornata precedente e determinati a ribadire il loro predominio nella parte alta della classifica.

TSM

Supp: Xpecial -> Annie
AdC: WildTurtle -> Sivir
Mid: Bjergsen -> Gragas
Jung: TheOddOne -> Elise
Top: Dyrus -> Renekton

CLG

Supp: Aphromoo -> Morgana
AdC: DoubleLift -> Vayne
Mid: Link -> Lulu
Jung: dexter -> Jarvan
Top: Nien -> Shyvana

Recap

Forse un po’ stressato dall’oneroso compito di disputare il primo game della serata, è Oddone a regalare il first blood ai CLG, facecheckando in maniera banale un cespuglio decisamente sospetto.
Ciononostante il match scorre in maniera piuttosto equilibrata per i primi 10 minuti di partita, quando i TSM incominciano a capitalizzare i loro push costanti ed efficaci allungando di diverse torri il loro vantaggio.
A nulla sembrano servire le combo Jarvan-Lulu o l’enorme danno di Vayne in late contro il poke di Gragas e Sivir e ben presto il vantaggio iniziale dei CLG non è che un ricordo lontano.
Dopo solo 24 minuti di partita il match si conclude con un surrender carico di rispetto in favore dei TSM, che consolidano così la loro prima posizione.

VOTI

TSM -> 9, Una partita decisamente da manuale
CLG -> 6, I fondamentali ci sono, ma niente di più

Player up -> Xpecial, un’ottima prestazione da 0 death con uno dei champ meno mobli della League.
Player down -> dexter, non gioca particolarmente male, ma la differenza con OddOne si fa sentire più del dovuto.

EG vs XDG

Ad affrontarsi nel secondo match sono due dei team più a rischio della la zona playoff, reduci da un’amara sconfitta nella loro ultima partita.
Una vittoria adesso sarebbe di fondamentale importanza per entrambi, chi riuscirà a portarla a casa?

EG

Supp: Krepo -> Morgana
AdC: YellowPete -> Jynx
Mid: Pobelter -> Gragas
Jung: Snoopeh -> Evelyn
Top: Innox -> Nidalee

XDG

Supp: Sheep -> Annie
AdC: Zuna -> Caitlyn
Mid: mancloud -> Kha’Zix
Jung: Xmithie -> VI
Top: Benny -> Shyvana

Recap

Gli XDG mostrano da subito la loro aggressività, sfruttando al meglio le capacità estremamente offensive della loro team comp e mantenendo una temporanea farm lead nell’early game.
Tuttavia saranno ancora una volta gli errori a determinare il progressivo declino di questo team: dopo un’inizio interessante concedono il fb con relativa double kill nelle mani di Snoopeh a causa di un towerdive forzato e oltremodo rischioso nella midlane.
Dal canto loro, gli EG approfittano e ringraziano delle ripetute misplays degli avversari e su queste costruicono un progressivo vantaggio che li porta a conquistare un’agognata vittoria in poco più di 30 minuti.

VOTI

EG -> 7, Partita non eccessivamente brillante, resa fin troppo facile dagli avversari.
XDG -> 3, Ancora una volta troppi errori a causare l’ennesima sconfitta per questo team in caduta libera.

Player up -> Snoopeh, ottima map-presence, sempre presente nei momenti cruciali.
Player down -> Xmithie, poca padronanza del champ, troppe ulti suicide e tanti errori di valutazione.

C9 vs CRS

Scontro agli antipodi nella terza partita.
Da un lato i C9, i giovani giganti del NA in costante ascesa, dall’altra i CRS, le vecchie tigri dai denti scheggiati per l’ennesima season in fondo alla classifica.
Vediamo quanto sono affilati gli artigli di questi felini di lungo corso e chissà che non riescano a strappare una vittoria vitale per la loro classifica capovolgendo un pronostico quasi scontato.

C9
Supp: LemonNation -> Lulu
AdC: Sneaky -> Caitlyn
Mid: Hai -> LeBlanc
Jung: Meteos -> Kha’Zix
Top: Balls -> Renekton

CRS
Supp: BunnyFuFu -> Leona
AdC: Cop -> Lucian
Mid: Voyboy -> Syndra
Jung: IWDominate -> Elise
Top: Quas -> Trundle

Recap

Dopo la soddisfacente vittoria nella loro ultima partita i CRS sembrano aver riconquistato parte della loro sicurezza e lo dimostrano sin dal primo minuto guadagnandosi il first blood con un ottimo gank nella botlane e rispondendo colpo su colpo ai push degli avversari, assicurandosi i primi 2 draghi.
Tuttavia i C9 riescono a portarsi lentamente in vantaggio grazie ad una cordinazione migliore nei teamfights e alla consistenza del loro mapcontrol.
In una partita comunque molto equilibrata la svolta arriva subito dopo il primo Baron, dove nonostante il contest piuttosto consistente dei CRS e relative kill, la gold lead sembra diventare irrecuperabile e dopo pochi minuti i C9 capitalizzano il loro vantaggio conquistando una vittoria meritata ma combattuta.

VOTI

C9 -> 8,5, Ancora un’ottima prestazione per questo team capace di condurre teamfights perfettamente orchestrati.
CRS -> 7,5, L’avversario non era facile ma questi vecchi leoni ce l’hanno messa davvero tutta, bravi.

Player up -> Hai, eccellente dimostrazione di abilità con un champion affatto facile.
Player down -> Voyboy, complice forse un po’ di sfortuna non si assicura nessuna kill durante il match, male.

TSM vs EG

La 4a partita vede affrontarsi a viso aperto 2 team che hanno il vantaggio di aver gia giocato (e vinto) in serata.
Come la partita precedente i contendenti occupano posizioni opposte della classifica, ma alle volte si può strappare una vittoria improbabile sul’onda dell’entusiasmo, riusciranno gli EG nell’impresa?

TSM
Supp: Xpecial -> Leona
AdC: WildTurtle -> Lucian
Mid: Bjergsen -> Lulu
Jung: TheOddOne -> VI
Top: Dyrus -> Dr. Mundo

EG
Supp: Krepo -> Morgana
AdC: Yellowpete -> Jynx
Mid: Pobelter -> Ahry
Jung: Snoopeh -> Pantheon
Top: Innox -> Gragas

Recap

Sin dalle prime fasi dello scontro entrambi i team non cercano certo di risparmiarsi, in particolare è la botlane a regalare le azioni più interessanti grazie ad una coppia Leona Lucian a dir poco micidiale, che macina kill e riesce a portare i TSM in rapido vantaggio.
Gli EG non si fanno impressionare, e grazie ad alcune ottime ulti di panth riescono a ridurre il gap nell’immediato facendo pesare la presenza di una notevole quantita di high cc all’interno della loro team comp.
Tuttavia la perdita di torrette e la differenza di danno fra i due adc si farà sentire al minuto 17, quando WildTurtle concretizzerà il vantaggio iniziale ottenuto in lane con una splendida quadrakill.
Da questo momento possiamo solo rimanere affascinati dinnanzi al sistematico lavoro di demolizione portato sul campo dai TSM ogni volta che si trovano in vantaggio e la partita viene chiusa in soli 26 minuti, gj!

VOTI

TSM -> 9, Prendono sempre 9 ormai, sono dannatamente OP!
EG -> 6,5 Non male, ma la differenza fra i due team è stata notevole.

Player up -> WildTurtle, una death finale rovina una prestazione altrimenti impeccabile, notevole.
Player down -> Yellowpete, diciamo che una kill in tutta la partita la poteva anche prendere, invece no.

XDG vs CST

Se la storia segue il suo corso senza intoppi e se quello che abbiamo visto ultimamente non è stato il frutto fortuito dei capricci del caso, gli XDG perderanno anche questo game, dimostrando di non aver davvero più niente da dire nel Field of Justice.
La mia speranza è che così non sia e che questo game possa segnare la svolta per il team che occupa da solo l’ultima posizione della classifica.
Vediamo se la forza dell’orgoglio sarà sufficente a fargli strappare una vittoria contro i CST, che nelle ultime giornate hanno dimostrato di essersi già pienamente ripresi da un inizio di stagione disastroso.

XDG
Supp: Sheep -> Leona
AdC: Zuna -> Sivir
Mid: mancloud -> Lulu
Jung: Xmithie -> VI
Top: Benny -> Trundle

CST
Supp: Daydreamin -> Thresh
AdC: Wizfujiin -> Lucian
Mid: Shiphtur -> Ziggs
Jung: nintendudeX -> Evelynn
Top: ZionSpartan -> LeeSin

Recap

Qualsiasi cosa il coach degli XDG abbia detto ai suoi prima del match, sembra aver davvero rivitalizzato il loro modo di giocare.
Due ottimi gank portano subito in vantaggio la toplane di Benny grazie anche all’ottima map presence di un mancloud rinato e capace di sfruttare al meglio le potenzialità della sua Lulu.
Le rotation continuano imperterrite e la lista dei caduti aumenta rapidamente per i CST che sembrano avere grosse difficoltà ad opporre una vera resistenza agli avversari.
Ma le vecchie abitudini tornano ben presto a farsi sentire; così una partita che sembrerebbe chiusa incomincia a riaprirsi lentamente, mentre i towerdive forzati e impazienti degli ex-Vulcun permettono al team nemico di recuperare da un early game disastroso.
Al minuto 43 infatti, nonostante un divario di più di 10 kGold, un ottima ulti di Ziggs durante un fight 4v4 garantirà ai CST l’opportunità di conquistare il secondo Baron del game ritornando definitivamente in partita.
Il miracolo però è ben lungi dall’avverarsi e per quanto la resistenza degli avversari sia stata ammirevole, sono gli XDG a conquistare una vittoria di cui avevano estremamente bisogno dopo 54 minuti di grande spettacolo.

VOTI

XDG -> 6,5, Giocano un grande early game, ma si perdono subito dopo, vittoria comunque meritata.
Cst -> 6, Sotto pressione regalano perle, ma il divario iniziale resta insormontabile, peccato.

Player up -> Benny, è lui l’ancora del team, il più solido e il più concentrato in questo game altalenante.
Player down -> ZionSpartan, nonostante LeeSin sia annoverato per i suoi escape si fa gankare con troppa facilità.

DIG vs C9

L’ultimo game della giornata vede l’unico impegno serale per i Dignitas,che scendono in campo nel tentativo di rimanere aggrappati alla loro posizione in classifica che li vedrebbe salvi dalla zona playoff.
I Cloud9 invece hanno gia giocato e vinto contro i CRS, ma hanno avuto tempo a sufficenza per recuperare le forze per questo scontro che si preannuncia incandescente.

DIG
Supp: KiWiKiD -> Annie
AdC: Imaqtipie -> Lucian
Mid: Scarra -> Gragas
Jung: Crumbzz -> Kha’Zix
Top: Cruzer -> Shyvana

C9
Supp: LemonNation -> Morgana
AdC: Sneaky -> Sivir
Mid: Hai -> Kassadin
Jung: Meteos -> Pantheon
Top: Balls -> Renekton

Recap

La partita si fa subito accesa con un first blood nella botlane a livello 2 per I DIG che mostrano i denti aggredendo con coraggio sin dall’inizio.
L’early game passa così velocemente con scambi eccitanti per tutta la mappa che vedono una sostanziale parità sia in termini di qualità di gioco che di gold.
Tuttavia la forza dei C9 sta spesso nel lategame e nelle loro strategie ben pianificate, che portano ad un push intenso nella botlane degli avversari e al primo inhibitor del match dopo soli 22 minuti di gioco.
I Dignitas non perdono la calma e cercano di compensare l’errore con una solida difesa e una serie di teamfight che riescono a minare le mire espansionistiche degli avversari negando loro ulteriore vantaggio in termini di obbiettivi.
Questo sembra infastidire parecchio le nuvole, che peccano di imapzienza nel tentativo di riconquistare l’inhibitor della bot; un eccellente flash ulti di Annie con tanto di stun costerà loro il vantaggio numerico e ulteriori morti andranno in favore dei DIG durante un disperato tentativo di contestare loro il Baron.
Al 35esimo avviene finalmente il sorpasso in termini di gold e i Dignitas pushano compatti, sicuri di aver ormai la partita in pugno… forse un po’ troppo sicuri.
Durante l’assedio finale alla botlane avversaria i C9 riusciranno ad avere la meglio sul team avversario grazie ad una splendida ulti di Meteos, che permetterà un ace al costo del solo Pantheon.
Con 50 secondi a disposizione e un Kassadin munito di teleport non c’è più tempo per i Dignitas di respawnare, possono solo assistere inermi alla distruzione del loro nexus.

VOTI

DIG -> 8, Ottima prestazione, grandissimo comeback e nessun errore da recriminare.
C9 -> 8.5, Non perdono la calma di fronte al recupero dei DIG e chiudono un tf perfetto nel momento del bisogno.

Player up -> Meteos, basta la sua ultima R a fargli meritare il MVP.
Player down -> Cruzer, forse avrebbe potuto fare qualcosina di più.

Anche per stasera è tutto, ci vediamo domani per una nuova ed eccitante giornata all’insegna del progaming 😉

– MeatballEd eccoci alla seconda puntata di questo emozionante Superweek!
Ieri abbiamo visto la testa della classifica consolidare la sua lead, con TSM, C9 e CLG che hanno ulteriormente aumentato il loro margine nei confronti degli inseguitori, mentre nel fondo del barile gli XDG, i CRS e gli EG sembrano sprofondati in una crisi che rasenta la rassegnazione.
Riusciranno i relitti un tempo gloriosi di questi team a dare un sonoro schiaffo al loro gramo destino?
O saranno le teste gia coronate di alloro a capitolare di fronte a un pubblico basito?
Scopriamolo insieme!

TSM vs CLG

Ad aprire le danze sono i TSM contro i CLG, entrambi galvanizzati da una vittoria nella giornata precedente e determinati a ribadire il loro predominio nella parte alta della classifica.

TSM

Supp: Xpecial -> Annie
AdC: WildTurtle -> Sivir
Mid: Bjergsen -> Gragas
Jung: TheOddOne -> Elise
Top: Dyrus -> Renekton

CLG

Supp: Aphromoo -> Morgana
AdC: DoubleLift -> Vayne
Mid: Link -> Lulu
Jung: dexter -> Jarvan
Top: Nien -> Shyvana

Recap

Forse un po’ stressato dall’oneroso compito di disputare il primo game della serata, è Oddone a regalare il first blood ai CLG, facecheckando in maniera banale un cespuglio decisamente sospetto.
Ciononostante il match scorre in maniera piuttosto equilibrata per i primi 10 minuti di partita, quando i TSM incominciano a capitalizzare i loro push costanti ed efficaci allungando di diverse torri il loro vantaggio.
A nulla sembrano servire le combo Jarvan-Lulu o l’enorme danno di Vayne in late contro il poke di Gragas e Sivir e ben presto il vantaggio iniziale dei CLG non è che un ricordo lontano.
Dopo solo 24 minuti di partita il match si conclude con un surrender carico di rispetto in favore dei TSM, che consolidano così la loro prima posizione.

VOTI

TSM -> 9, Una partita decisamente da manuale
CLG -> 6, I fondamentali ci sono, ma niente di più

Player up -> Xpecial, un’ottima prestazione da 0 death con uno dei champ meno mobli della League.
Player down -> dexter, non gioca particolarmente male, ma la differenza con OddOne si fa sentire più del dovuto.

EG vs XDG

Ad affrontarsi nel secondo match sono due dei team più a rischio della la zona playoff, reduci da un’amara sconfitta nella loro ultima partita.
Una vittoria adesso sarebbe di fondamentale importanza per entrambi, chi riuscirà a portarla a casa?

EG

Supp: Krepo -> Morgana
AdC: YellowPete -> Jynx
Mid: Pobelter -> Gragas
Jung: Snoopeh -> Evelyn
Top: Innox -> Nidalee

XDG

Supp: Sheep -> Annie
AdC: Zuna -> Caitlyn
Mid: mancloud -> Kha’Zix
Jung: Xmithie -> VI
Top: Benny -> Shyvana

Recap

Gli XDG mostrano da subito la loro aggressività, sfruttando al meglio le capacità estremamente offensive della loro team comp e mantenendo una temporanea farm lead nell’early game.
Tuttavia saranno ancora una volta gli errori a determinare il progressivo declino di questo team: dopo un’inizio interessante concedono il fb con relativa double kill nelle mani di Snoopeh a causa di un towerdive forzato e oltremodo rischioso nella midlane.
Dal canto loro, gli EG approfittano e ringraziano delle ripetute misplays degli avversari e su queste costruicono un progressivo vantaggio che li porta a conquistare un’agognata vittoria in poco più di 30 minuti.

VOTI

EG -> 7, Partita non eccessivamente brillante, resa fin troppo facile dagli avversari.
XDG -> 3, Ancora una volta troppi errori a causare l’ennesima sconfitta per questo team in caduta libera.

Player up -> Snoopeh, ottima map-presence, sempre presente nei momenti cruciali.
Player down -> Xmithie, poca padronanza del champ, troppe ulti suicide e tanti errori di valutazione.

C9 vs CRS

Scontro agli antipodi nella terza partita.
Da un lato i C9, i giovani giganti del NA in costante ascesa, dall’altra i CRS, le vecchie tigri dai denti scheggiati per l’ennesima season in fondo alla classifica.
Vediamo quanto sono affilati gli artigli di questi felini di lungo corso e chissà che non riescano a strappare una vittoria vitale per la loro classifica capovolgendo un pronostico quasi scontato.

C9
Supp: LemonNation -> Lulu
AdC: Sneaky -> Caitlyn
Mid: Hai -> LeBlanc
Jung: Meteos -> Kha’Zix
Top: Balls -> Renekton

CRS
Supp: BunnyFuFu -> Leona
AdC: Cop -> Lucian
Mid: Voyboy -> Syndra
Jung: IWDominate -> Elise
Top: Quas -> Trundle

Recap

Dopo la soddisfacente vittoria nella loro ultima partita i CRS sembrano aver riconquistato parte della loro sicurezza e lo dimostrano sin dal primo minuto guadagnandosi il first blood con un ottimo gank nella botlane e rispondendo colpo su colpo ai push degli avversari, assicurandosi i primi 2 draghi.
Tuttavia i C9 riescono a portarsi lentamente in vantaggio grazie ad una cordinazione migliore nei teamfights e alla consistenza del loro mapcontrol.
In una partita comunque molto equilibrata la svolta arriva subito dopo il primo Baron, dove nonostante il contest piuttosto consistente dei CRS e relative kill, la gold lead sembra diventare irrecuperabile e dopo pochi minuti i C9 capitalizzano il loro vantaggio conquistando una vittoria meritata ma combattuta.

VOTI

C9 -> 8,5, Ancora un’ottima prestazione per questo team capace di condurre teamfights perfettamente orchestrati.
CRS -> 7,5, L’avversario non era facile ma questi vecchi leoni ce l’hanno messa davvero tutta, bravi.

Player up -> Hai, eccellente dimostrazione di abilità con un champion affatto facile.
Player down -> Voyboy, complice forse un po’ di sfortuna non si assicura nessuna kill durante il match, male.

TSM vs EG

La 4a partita vede affrontarsi a viso aperto 2 team che hanno il vantaggio di aver gia giocato (e vinto) in serata.
Come la partita precedente i contendenti occupano posizioni opposte della classifica, ma alle volte si può strappare una vittoria improbabile sul’onda dell’entusiasmo, riusciranno gli EG nell’impresa?

TSM
Supp: Xpecial -> Leona
AdC: WildTurtle -> Lucian
Mid: Bjergsen -> Lulu
Jung: TheOddOne -> VI
Top: Dyrus -> Dr. Mundo

EG
Supp: Krepo -> Morgana
AdC: Yellowpete -> Jynx
Mid: Pobelter -> Ahry
Jung: Snoopeh -> Pantheon
Top: Innox -> Gragas

Recap

Sin dalle prime fasi dello scontro entrambi i team non cercano certo di risparmiarsi, in particolare è la botlane a regalare le azioni più interessanti grazie ad una coppia Leona Lucian a dir poco micidiale, che macina kill e riesce a portare i TSM in rapido vantaggio.
Gli EG non si fanno impressionare, e grazie ad alcune ottime ulti di panth riescono a ridurre il gap nell’immediato facendo pesare la presenza di una notevole quantita di high cc all’interno della loro team comp.
Tuttavia la perdita di torrette e la differenza di danno fra i due adc si farà sentire al minuto 17, quando WildTurtle concretizzerà il vantaggio iniziale ottenuto in lane con una splendida quadrakill.
Da questo momento possiamo solo rimanere affascinati dinnanzi al sistematico lavoro di demolizione portato sul campo dai TSM ogni volta che si trovano in vantaggio e la partita viene chiusa in soli 26 minuti, gj!

VOTI

TSM -> 9, Prendono sempre 9 ormai, sono dannatamente OP!
EG -> 6,5 Non male, ma la differenza fra i due team è stata notevole.

Player up -> WildTurtle, una death finale rovina una prestazione altrimenti impeccabile, notevole.
Player down -> Yellowpete, diciamo che una kill in tutta la partita la poteva anche prendere, invece no.

XDG vs CST

Se la storia segue il suo corso senza intoppi e se quello che abbiamo visto ultimamente non è stato il frutto fortuito dei capricci del caso, gli XDG perderanno anche questo game, dimostrando di non aver davvero più niente da dire nel Field of Justice.
La mia speranza è che così non sia e che questo game possa segnare la svolta per il team che occupa da solo l’ultima posizione della classifica.
Vediamo se la forza dell’orgoglio sarà sufficente a fargli strappare una vittoria contro i CST, che nelle ultime giornate hanno dimostrato di essersi già pienamente ripresi da un inizio di stagione disastroso.

XDG
Supp: Sheep -> Leona
AdC: Zuna -> Sivir
Mid: mancloud -> Lulu
Jung: Xmithie -> VI
Top: Benny -> Trundle

CST
Supp: Daydreamin -> Thresh
AdC: Wizfujiin -> Lucian
Mid: Shiphtur -> Ziggs
Jung: nintendudeX -> Evelynn
Top: ZionSpartan -> LeeSin

Recap

Qualsiasi cosa il coach degli XDG abbia detto ai suoi prima del match, sembra aver davvero rivitalizzato il loro modo di giocare.
Due ottimi gank portano subito in vantaggio la toplane di Benny grazie anche all’ottima map presence di un mancloud rinato e capace di sfruttare al meglio le potenzialità della sua Lulu.
Le rotation continuano imperterrite e la lista dei caduti aumenta rapidamente per i CST che sembrano avere grosse difficoltà ad opporre una vera resistenza agli avversari.
Ma le vecchie abitudini tornano ben presto a farsi sentire; così una partita che sembrerebbe chiusa incomincia a riaprirsi lentamente, mentre i towerdive forzati e impazienti degli ex-Vulcun permettono al team nemico di recuperare da un early game disastroso.
Al minuto 43 infatti, nonostante un divario di più di 10 kGold, un ottima ulti di Ziggs durante un fight 4v4 garantirà ai CST l’opportunità di conquistare il secondo Baron del game ritornando definitivamente in partita.
Il miracolo però è ben lungi dall’avverarsi e per quanto la resistenza degli avversari sia stata ammirevole, sono gli XDG a conquistare una vittoria di cui avevano estremamente bisogno dopo 54 minuti di grande spettacolo.

VOTI

XDG -> 6,5, Giocano un grande early game, ma si perdono subito dopo, vittoria comunque meritata.
Cst -> 6, Sotto pressione regalano perle, ma il divario iniziale resta insormontabile, peccato.

Player up -> Benny, è lui l’ancora del team, il più solido e il più concentrato in questo game altalenante.
Player down -> ZionSpartan, nonostante LeeSin sia annoverato per i suoi escape si fa gankare con troppa facilità.

DIG vs C9

L’ultimo game della giornata vede l’unico impegno serale per i Dignitas,che scendono in campo nel tentativo di rimanere aggrappati alla loro posizione in classifica che li vedrebbe salvi dalla zona playoff.
I Cloud9 invece hanno gia giocato e vinto contro i CRS, ma hanno avuto tempo a sufficenza per recuperare le forze per questo scontro che si preannuncia incandescente.

DIG
Supp: KiWiKiD -> Annie
AdC: Imaqtipie -> Lucian
Mid: Scarra -> Gragas
Jung: Crumbzz -> Kha’Zix
Top: Cruzer -> Shyvana

C9
Supp: LemonNation -> Morgana
AdC: Sneaky -> Sivir
Mid: Hai -> Kassadin
Jung: Meteos -> Pantheon
Top: Balls -> Renekton

Recap

La partita si fa subito accesa con un first blood nella botlane a livello 2 per I DIG che mostrano i denti aggredendo con coraggio sin dall’inizio.
L’early game passa così velocemente con scambi eccitanti per tutta la mappa che vedono una sostanziale parità sia in termini di qualità di gioco che di gold.
Tuttavia la forza dei C9 sta spesso nel lategame e nelle loro strategie ben pianificate, che portano ad un push intenso nella botlane degli avversari e al primo inhibitor del match dopo soli 22 minuti di gioco.
I Dignitas non perdono la calma e cercano di compensare l’errore con una solida difesa e una serie di teamfight che riescono a minare le mire espansionistiche degli avversari negando loro ulteriore vantaggio in termini di obbiettivi.
Questo sembra infastidire parecchio le nuvole, che peccano di imapzienza nel tentativo di riconquistare l’inhibitor della bot; un eccellente flash ulti di Annie con tanto di stun costerà loro il vantaggio numerico e ulteriori morti andranno in favore dei DIG durante un disperato tentativo di contestare loro il Baron.
Al 35esimo avviene finalmente il sorpasso in termini di gold e i Dignitas pushano compatti, sicuri di aver ormai la partita in pugno… forse un po’ troppo sicuri.
Durante l’assedio finale alla botlane avversaria i C9 riusciranno ad avere la meglio sul team avversario grazie ad una splendida ulti di Meteos, che permetterà un ace al costo del solo Pantheon.
Con 50 secondi a disposizione e un Kassadin munito di teleport non c’è più tempo per i Dignitas di respawnare, possono solo assistere inermi alla distruzione del loro nexus.

VOTI

DIG -> 8, Ottima prestazione, grandissimo comeback e nessun errore da recriminare.
C9 -> 8.5, Non perdono la calma di fronte al recupero dei DIG e chiudono un tf perfetto nel momento del bisogno.

Player up -> Meteos, basta la sua ultima R a fargli meritare il MVP.
Player down -> Cruzer, forse avrebbe potuto fare qualcosina di più.

Anche per stasera è tutto, ci vediamo domani per una nuova ed eccitante giornata all’insegna del progaming 😉

– Meatball

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.