La resa dei conti è vicina, e con il Superweek che si distende come un grosso lumacone dinnanzi a noi, tutti i team cercano di accaparrarsi qualche punticino importante prima della pausa di “metà stagione” previa evitare gli ostici playoffs, terrore e nemesi di qualsiasi team in fondo alla classifica.

EG vs C9

Ad aprire la serata sono 2 team agli opposti della ladder: EG vs C9
Entrambi alla ricerca di obiettivi importanti.
Gli Evil Geniuses hanno avuto un brutto avvio in questa nuova esperienza dopo il cambio di regione e si presentano a poche giornate dallo split determinati a risalire la china e a staccarsi dal fondo del gruppo.
I Cloud9 dal canto loro vantano un secondo posto molto solido, ma non mostrano di aver gradito il sorpasso dei TSM e sembrano aver perso quell’alone di invincibilità che avevano dimostrato per tutta la Season 3.
Insomma, una sfida da non perdere!

Recap:

A sfoderare gli artigli per primi sono gli EG, con una botlane Jynx-Morgana molto aggressiva e un’altrettanto spinosa Eve jungle, conditi con l’ormai rinomata LeBlanc mid e un Trundle top a dare sostanza ad un team particolarmente etereo…
Al contrario i C9 sfoderano il classico meta solido, Shyvana top, Kha’zix mid, Thresh-Cait bot e una Elise in jungle che fa sempre brodo.
Per i primi 7 minuti di game si ha quasi l’illusione che i due team si studino a vicenda con reciproco rispetto, ma la magia dura poco, ed è un incauto Snoopeh a concedere il first blood, elegantemente spottato da una pink e grabbato quasi alla cieca da un LemonNation decisamente in giornata.
Dopo la prima kill non passa molto prima che le nuvole si tingano nuovamente di rosso, e ben presto tutte le lane degli EG vengono brutalmente e inesorabilmente falciate dalla superiorità degli avversari.
In particolare il Kha’Zix di Hai manifesta tutta la sua potenza abbattendo più volte una Leblanc quasi indifesa che si limita a subire senza riuscire a restituire una singola kill.
A questo punto i C9 si limitano a mostrare la loro esperienza macinando torrette e draghi con il loro stile compatto ed efficace.
Nonostante l’unico baron venga brillantemente (o fortunatamente) rubato da uno Snoopeh in cerca di riscatto, la partita si chiude dopo 30 minuti di massacro, con uno score impietoso di 17 – 4 kills e 7 – 2 torri.
I Cloud9 escono vittoriosi da una partita decisamente facile mentre gli EG dovranno rivedere qualcosa nelle loro strategie se sperano di salvarsi dalla zona play off prima della fine di questo split!

VOTI

EG -> 4
C9 -> 8,5

Player up! -> Hai/Kha’Zix (Better nerf Hai)

Player down :c -> Snoopeh/Evelyn (Quante legnate che s’è presa o_o)

CST vs TSM

http://www.youtube.com/watch?v=mcv-kgzNPX0

La seconda partita si preannuncia decisamente più agguerrita della precedente, infatti, dopo uno score di 0 vittorie e 8 sconfitte contro i TSM durante il 2013, I Coast hanno sorpreso tutti prendendosi una vittoria meritata nell’ultimo scontro diretto contro i Titani del NA, e stanno rapidamente scalando la classifica con un parziale di 4 vittorie nelle ultime 5 partite.
Chi vincerà? Scopriamolo!

Recap

I CST si dimostrano molto determinati sin dai pick, instalockando quasi subito tutti i champ e portando nella rift un interessante mix di poke (Nidalee,Lucian) e ottimi engage (Shyv,VI,Thresh).
I TSM Decidono di puntare un po’ di più sulla wombo combo con Gragas, Annie e Eve, il coccodrillo a dare solidità nella top e Cait ad abusare del suo range nella botlane.
Stavolta il FB non deve aspettare che 3 minuti, dove un’ammirabile NintendudeX decide di mostrare subito la sua rinomata aggressività, riuscendo a piazzare un’incredibile Q direttamente in faccia al flash di un incolpevole Xpecial.
I TSM non fanno attendere la loro risposta e poco dopo è Thresh a cadere per mano di Caitlyn accendendo definitivamente la partita.
Le sorti dello scontro però, si dimostrano ben presto sfavorevoli ai CST, che vedono ogni loro minimo errore sfruttato al meglio dagli avversari, che trasformano singole kill in draghi e torri, massimizzando la loro lead.
A questo punto le alternative sembrano scarseggiare, e mentre una VI un filino troppo aggressiva vede costantemente aumentare il numero delle proprie morti (in favore delle scoreboard di Reginald), sarà Nidalee la chiave della resistenza disperata dei Coast, che non riuscirà tuttavia a far altro che prolungare l’agonia sino a 42 minuti.
Che dire, almeno c’hanno provato!

VOTI

CST-> 5.5
TSM-> 9

Player up -> Reginald (0 death ._.)
Player down -> NintendudeX (scialla bro… )

CLG vs DIG

Partenza non particolarmente eccitante fino ad ora… vediamo se la terza manche della serata riuscirà a farci alzare il culo dalla sedia gridando di entusiasmo!
All’angolo rosso! Con una teamcomp improbabile composta da: AMUMU support e Jynx switchati nella toplane; Mundo bot; Ziggs mid; bertuccia OP in jungla (Wukong per chi non l’avesse capito)… I DIGNITAS!!!
All’angolo blu! Con un ryze in tenuta elettorale, botlane Sivir/Morgana, Nida mid, e Elise jungle…. I CLG!!!
Menatevi e fateci divertire! DING DING DING!

Recap

La partita parte scoppiettante come un sacchetto di pop-corn fai da te, di quelli che non sai mai quando togliere dal microonde, infatti entrambi i team fanno un rush violento nelle rispettive botlane, conquistando entrambi 2 torrette e costringendo i toplaner a tempi veramente di magra (ryze al minuto 5 avrà ancora 0 minions ._.).
Saranno comunque i CLG a condurre l’offensiva durante il mid-game, pushando compatti e sicuri altre 2 torrette abusando della notevole mobilità e boost all’as di Sivir e Nida.
Al minuto 15 arriva la svolta per i Dignitas, che mostrano finalmente il potenziale della loro teamcomp, riuscendo a vincere senza problemi un fight 4v5 senza perdere nessun membro e causando 4 caduti fra le fila feline (e aracnoidee) degli avversari.
Tuttavvia I CLG riportano ben presto l’ago della bilancia in loro favore, evitando cautamente rischiosi teamfights fuori programma e continuando una politica di push e ottime rotation attraverso la jungla degne del primo Rambo, guadagnando rapidamente terreno e gold.
Al 25esimo i DIG, esasperati da questo immobilismo, sfruttano un push solitario di Ryze nella bot per forzare un Baron brillantemente gestito che garantirà loro nuovamente la lead, riuscendo persino a salvare l’inhibitor dalle grinfie dello zio Sam (skin di ryze).
Proprio quando la partita sembrava sfuggire come una saponetta bagnata della mani dei CLG, una Nidalee ben rodata incomincerà a decimare il team avversario a suon di spears teleguidate, permettendo al proprio team di portarsi rapidamente in pari, e grazie ad un ottimo fight al secondo baron, saranno proprio i CLG a riportare una vittoria schiacciante con un push finale sino al nexus.
Ottima partita per entrambi i team, anche se i Dignitas hanno qualche errore da recriminare…

VOTI

CLG -> 8
DIG -> 7,5

Player up -> Link/Nidalee (Rambo is between us!)
Player down -> Scarra/Ziggs (se lo shottavano tipo ambrosoli davanti a un ottantenne ansiolitico)

CRS vs XDG

La 4a partita ci viene gentilmente offerta dal fondo del barile, infatti i team contendenti rappresentano le ultime 2 posizioni della classifica americana: Curse e XDG.
I primi portano sul campo l’esperienza di un team che ne ha visto di cotte e di crude e mostra orgogliosamente le cicatrici di innumerevoli battaglie, gia abituato alle retrovie dalla scorsa stagioni, gli ex-Vulcun invece sono partiti in sordina a causa soprattutto di problemi organizzativi irrisolti che li hanno scaraventati da top team qualificato per i mondiali al penultimo posto e ora in cercano riscatto.

CRS: XDG:
Sup BunnyFuFuu -> Leona Sheep -> Morgana
AD Cop -> Caitlyn Zuna -> Sivir
Mid Voyboy -> Lulu mancloud -> Orianna
Jgl IWillDominate -> VI Xmithie -> LeeSin
Top Quas -> Trundle Benny -> Renekton

Recap

Non voglio mentirvi, la partita dura 62 minuti… ma è talmente noiosa da farvene sembrare il doppio!
I contendenti non sembrano infatti voler osare più del dovuto, e ben consci che non c’è nessuno più scarso di loro, si avvicinano prudentemente al proprio avversario come gattini ubriachi, più spaventati dall’idea di perdere che desiderosi di vittoria.
Si ha così l’impressione di vedere una partita di Tennis interminabile in cui ad entrambi i giocatori sia venuto il cosiddetto “braccino”, con teamfights a dir poco patetici e un livello di gioco drasticamente sotto la media.
La cosa che rende ulteriormente noioso questo game è l’incredibile assenza di skillshot landati con successo, in particolare da parte degli XDG, i cui Morgana e Lee sembrano incapacitati da un mistico maleficio a hittare una fottutissima Q.
Ma non volendo rendere questo game semplicemente noioso e patetico, gli ex-Vulcun decidono di trasferire alcune tecniche calcistiche all’interno della league, portando così a compimento il catenaccio più duraturo e palloso della storia dell’umanità.
Passeranno gli ultimi 20 minuti di partita chiusi letteralmente in base, limitandosi a clearare wave dopo wave sperando in un improbabile fischio dell’arbitro per poter andare tutti quanti a prendere un the caldo negli spogliatoi.
E così, dopo 62 minuti di interminabili teamfights anonimi e inconcludenti, sono i Curse a strappare la vittoria a dei XDG ancora più nel pallone di loro, con uno scorse decisamente triste di 14:10, qualcosa come una kill per team ogni 6 minuti ._.!

VOTI

CRS -> 4
XDG -> 3

Player up -> Voyboy (si dimostra pur sempre un giocatore molto solido)
Player down -> Xmithie (a questo livello certi errori sono imperdonabili)

CST vs DIG

L’ultimo match della serata ci viene gentilmente offerto da 2 team di metà classifica che hanno gia combattuto in serata: i Coast e i Dignitas, entrambi per niente scoraggiati dalla sconfitta con 2 dei migliori team della stagione e in cerca di una vendetta rapida e brutale.

CST: DIG:
Sup Daydreamin -> Thresh KiWiKiD -> Annie
AD Wizfujiin -> Caitlyn I’maqtpie -> Lucian
Mid Shiphtur -> Kassadin Scarra -> Kha’Zix
Jgl NintendudeX -> Elise Crumbzz -> Evelynn
Top ZionSpartan -> Jax Cruzerthebruzer -> Jayce

Recap

La partita si dimostra fortunatamente molto accesa sin dalle fasi iniziali, dove i team rispondono colpo su colpo ad ogni kill o torre dell’avversario.
La svolta arriva poco dopo lo scoccare del surrender time (20:00), quando i Coast decidono di non contestare un Baron per assicurarsi un inhibitor importante che permetterà loro di chiudere gli avversari all’interno della loro base, garantendosi così un notevole vantaggio.
Tuttavvia, man mano che ci spostiamo più in profondità nel lategame, il danno combinato di Jayce e Kha’Zix mette in allarme i CST che cominciano lentamente a perdere il terreno guadagnato sotto il poke pressante degli avversari.
Dopo una serie convincente di push sono i Dignitas ad assicurarsi il secondo Baron e la conseguente pushata sino al nexus garantisce loro una bella vittoria, concludendo la serata con una partita degna di questo nome.

VOTI

CST -> 7
DIG -> 8

Player up -> Cruzerthebruzer (Un Jayce splendidamente giocato che porta a casa O deaths)

Player down :c -> NintendudeX (vittima troppo frequente di morti “accidentali”)

Per oggi e tutto, ci vediamo domani per il recap della seconda giornata.
Stay Tuned! 😉

– MeatballLa resa dei conti è vicina, e con il superweek che si distende come un grosso lumacone dinnanzi a noi,tutti i team cercano di accapparrarsi qualche punticino importante prima della pausa di “metà stagione” previa evitare gli ostici playoffs, terrore e nemesi di qualsiasi team in fondo alla classifica.

EG vs C9

Ad aprire la serata sono 2 team agli opposti della ladder: EG vs C9
Entrambi alla ricerca di obbiettivi importanti.
Gli evil genius hanno avuto un brutto avvio in questa nuova esperienza dopo il cambio di regione e si presentano a poche giornate dallo split determinati a risalire la china e a staccarsi dal fondo del gruppo.
I Cloud9 dal canto loro vantano un secondo posto molto solido, ma non mostrano di aver gradito il sorpasso dei TSM e sembrano aver perso quell’alone di invincibilità che avevano dimostrato per tutta la season 3.
Insomma, una sfida da non perdere!

Recap:

A sfoderare gli artigli per primi sono gli EG, con una botlane Jynx-Morgana molto aggressiva e un’altrettanto spinosa Eve jungle, conditi con l’ormai rinomata leblanc mid e un trundle top a dare sostanza ad un team particolarmente etereo…
I C9 invece sfoderano il classico meta solido, Shyvana top, Kha’zix mid, Thresh-Cait bot e una Elise in jungla che fa sempre brodo.
Per i primi 7 minuti di game si ha quasi l’illusione che i due team si studino a vicenda con reciproco rispetto, ma la magia dura poco, ed è un incauto Snoopeh a concedere il first blood, brillantemente spottato da una pink e grabbato quasi alla cieca da un LemonNation decisamente in giornata.
Dopo la prima kill non passa molto prima che le nuvole si tingano nuovamente di rosso, e ben presto tutte le lane degli EG vengono brutalmente e inesorabilmente falciate dalla superiorità degli avversari.
In particolare il Kha’ zix di Hai manifesta tutta la sua potenza abbattendo più volte una Leblanc quasi indifesa che si limita a subire senza riuscire a restituire una singola kill.
A questo punto i C9 si limitano a mostrare la loro esperienza macinando torrette e draghi con il loro stile compatto ed efficace.
Nonostante l’unico baron venga brillantemente ( o fortunatamente) rubato da uno Snoopeh in cerca di riscatto, la partita si chiude dopo 30 minuti di massacro semi-totale con uno score impietoso di 17 – 4 kills e 7 – 2 torri.
I cloud escono vittoriosi da una partita decisamente facile mentre gli EG dovranno rivedere qualcosa nelle loro strategie se sperano di salvarsi dalla zona play off prima della fine di questo split!

VOTI
EG -> 4
C9 -> 8,5

Player up! -> Hai/Kha’Zix (Better nerf Hai)

Player down :c -> Snoopeh/Evelyn (Quante legnate che s’è presa o_o)

CST vs TSM

La seconda partita si preannuncia decisamente più agguerrita della precedente, infatti, dopo uno score di 0 vittorie e 8 sconfitte contro i TSM durante il 2013, I Coast hanno sorpreso tutti prendendosi una vittoria meritata nell’ultimo scontro diretto contro i Titani del NA, e stanno rapidamente scalando la classifica con un parziale di 4 vittorie nelle ultime 5 partite.
Chi vincerà? Scopriamolo!

Recap

I CST si dimostrano molto determinati sin dai pick, instalockando quasi subito tutti i champ e portando nella rift un interessante mix di poke (Nidalee/Lucian) e ottimi engage (Shyv/VI/Thresh).
I TSM Decidono di puntare un po’ di più sulla wombo combo con Gragas-Annie-Eve ,il coccodrillo a dare solidità nella top e Cait ad abusare del suo range nella botlane.
Stavolta il FB non deve aspettare che 3 minuti, dove un’ammirabile NintendudeX decide di mostrare subito la sua rinomata aggressività, riuscendo a piazzare un’incredibile Q direttamente in faccia al flash di un incolpevole Xpecial.
I TSM non fanno attendere la loro risposta e poco dopo è Thresh a cadere per mano di Caitlyn accendendo definitivamente la partita.
Le sorti dello scontro però, si dimostrano ben presto sfavorevoli ai CST, che vedono ogni loro minimo errore sfruttato al meglio dagli avversari, che trasformano singole kill in draghi e torri, massimizzando la loro lead.
A questo punto le alternative sembrano scarseggiare, e mentre una VI un filino troppo aggressiva vede costantemente aumentare il numero delle proprie Death (in favore delle scoreboard di Reginald), sarà Nidalee la chiave della resistenza disperata dei Coast, che non riuscirà tuttavvia a far altro che prolungare l’agonia sino a 42 minuti.
Che dire, almeno c’hanno provato!

VOTI

CST-> 5.5
TSM-> 9

Player up -> Reginald (0 death ._.)
Player down -> NintendudeX (scialla bro… )

CLG vs DIG

Partenza non particolarmente eccitante fino ad ora… vediamo se la terza manche della serata riuscirà a farmi/ci alzare il culo dalla sedia gridando di entusiasmo!
All’angolo rosso!!! Con una teamcomp improbabile composta da: AMUMU support e Jynx switchati nella toplane; Mundo bot; Ziggs mid; bertuccia OP in jungla(Wukong per chi non l’avesse capito)… I DIGNITAS!!!
All’angolo blu!!! Con un ryze in tenuta elettorale, botlane Sivir/morgana, Nida mid, e Elise jungle…. I CLG!!!
Menatevi e fateci divertire! DING DING DING!

Recap

La partita parte scoppiettante come un sacchetto di pop-corn fai da te, di quelli che non sai mai quando togliere dal microonde, e infatti entrambi i team fanno un rush violento nelle rispettive botlane, conquistando entrambi 2 torrette e costringendo i toplaner a tempi veramente di magra (ryze al minuto 5 avrà ancora 0 minions .___.).
Saranno comunque i CLG a condurre l’offensiva durante il mid-game, pushando compatti e sicuri altre 2 torrette abusando della notevole mobilità e boost all’as di Sivir e Nida.
Al minuto 15 arriva la svolta per i Dignitas, che mostrano finalmente il potenziale della loro teamcomp, riuscendo a vincere senza problemi un fight 4 v 5 senza perdere nessun membro e causando 4 caduti fra le fila feline (e aracnoidee) degli avversari.
Tuttavvia I CLG riportano ben presto l’ago della bilancia a loro favore, evitando cautamente rischiosi TF fuori programma e continuando una politica di push e ottime rotation tipiche del primo Rambo, guadagnando rapidamente terreno e gold.
Al 25esimo i DIG si scassano decisamente di questo immobilismo e sfruttano un push solitario di Ryze nella bot per forzare un Baron brillantemente gestito che garantirà loro nuovamente la lead, riuscendo persino a salvare l’inhibitor dalle grinfie dello zio sam (skin di ryze).
Proprio quando la partita sembrava sfuggire come una saponetta bagnata della mani dei CLG, una Nidalee ben rodata e munita di zoom telescopico incomincerà a decimare il team avversario costantemente a suon di spear autoguidate, permettendo al proprio team di portarsi rapidamente in pari, e grazie ad un ottimo fight al secondo baron, saranno proprio i CLG a riportare una vittoria schiacciante con un push finale sino al nexus.
Ottima partita per entrambi i team, anche se i Dignitas hanno qualche errore da recriminare…

VOTI

CLG -> 8
DIG -> 7,5

Player up -> Link/Nidalee (Rambo is between us!)
Player down -> Scarra/Ziggs (se lo shottavano tipo ambrosoli davanti a un ottantenne ansiolitico)

CRS vs XDG

La 4a partita ci viene gentilmente offerta dal fondo del barile, infatti i team contendenti rappresentano le ultime 2 posizioni della classifica americana: Curse e XDG.
I primi portano sul campo l’esperienza di un team che ne ha visto di cotte e di crude e mostra orgogliosamente le cicatrici di innumerevoli battaglie, gia abituato alle retrovie dalla scorsa stagion;, gli ex-vulcun invece sono partiti in sordina a causa soprattutto di problemi organizzativi irrisolti che li hanno scaraventati da top team qualificato per i mondiali al penultimo posto e orano cercano riscatto.

CRS: XDG:
Sup BunnyFuFuu -> Leona Sheep -> Morgana
AD Cop -> Caitlyn Zuna -> Sivir
Mid Voyboy -> Lulu mancloud -> Orianna
Jgl IWillDominate -> VI Xmithie -> LeeSin
Top Quas -> Trundle Benny -> Renekton

Recap

Non voglio mentirvi, la partita dura 62 minuti… ma è talmente noiosa da farvene sembrare il doppio!
I contendenti non sembrano infatti voler osare più del dovuto, e ben consci che non c’è nessuno più scarso di loro, si avvicinano prudentemente al proprio avversario come gattini ubriachi, più spaventati dall’idea di perdere( e venire etichettati come scarsi DOC) che desiderosi di vittoria.
Si ha così l’impressione di vedere una partita di Tennis interminabile in cui ad entrambi i giocatori sia venuto il cosiddetto “braccino”, con teamfights a dir poco patetici e un livello di skills drasticamente sotto la media.
La cosa che rende ulteriormente noioso questo game è l’incredibile assenza di skillshot landati con successo, in particolare da parte degli XDG, i cui Morgana e Lee sembrano incapacitati da un mistico maleficio a hittare una fottutissima Q.
Ma non volendo rendere questo game semplicemente noioso e patetico, gli ex-Vulcun decidono di trasferire alcune tecniche calcistiche all’interno della league, portando così a compimento il catenaccio più duraturo e palloso della storia del’umanità.
Passeranno gli ultimi 20 minuti di partita chiusi letteralmente in base, limitandoso clearare wave su wave sperando in un improbabile fischio dell’arbitro per poter andare tutti quanti a prendere un the caldo negli spogliatoi.
E così, dopo 62 minuti di interminabili Teamfights anonimi e inconcludenti, sono i Curse a strappare la vittoria a dei Vulcun ancora più nel pallone di loro, con uno scorse decisamente triste di 14:10, qualcosa come una kill ogni 3 minuti ._.!

VOTI

CRS -> 4
XDG -> 3

Player up -> Voyboy (si dimostra pur sempre un giocatore molto solido)
Player down -> Xmithie ( a questo livello certi errori sono imperdonabili)

CST vs DIG

L’ultimo match della serata ci viene gentilmente offerto da 2 team di metà classifica che hanno gia combattuto in serata: i Coast e i Dignitas, entrambi per niente scoraggiati dalla sconfitta con 2 dei migliori team della stagione e in cerca di una vendetta rapida e brutale.

CST: DIG:
Sup Daydreamin -> Thresh KiWiKiD -> Annie
AD Wizfujiin -> Caitlyn I’maqtpie -> Lucian
Mid Shiphtur -> Kassadin Scarra -> Kha’Zix
Jgl NintendudeX -> Elise Crumbzz -> Evelynn
Top ZionSpartan -> Jax Cruzerthebruzer -> Jayce

Recap

La partita si dimostra fortunatamente molto accesa sin dalle fasi iniziali, dove i team rispondono colpo su colpo ad ogni kill/torre dell’avversario.
La svolta arriva poco dopo lo scoccare del surrender time (20:00), quando i Coast decidono di non contestare un baron per assicurarsi un inhibitor importante che gli permetterà di chiudere gli avversari all’interno della loro base, garantendosi così un notevole vantaggio.
Tuttavvia, man mano che ci spostiamo più in profondità nel lategame, il danno combinato di Jayce e Kha’Zix mette in serie preoccupazioni i CST che incominciano lentamente a perdere il terreno guadagnato sotto il poke pressante degli avversari.
Dopo una serie convincente di push sono i Dignitas ad assicurarsi il secondo Baron e la conseguente pushata sino al nexus garantisce loro una bella vittoria, concludendo la serata con una partita degna di questo nome.

VOTI

CST -> 7
DIG -> 8

Player up -> Cruzerthebruzer (Un jayce splendidamente giocato che porta a casa O deaths)

Player down :c -> NintendudeX (vittima troppo frequente di morti “accidentali”)

Per oggi e tutto, ci vediamo domani per il recap della seconda giornata.
Stay Tuned! 😉

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.