Ciao a tutti! Siamo il team che si occupa degli effetti grafici in Riot Games. Alcuni dei nostri mini “aggiornamenti degli effetti” stanno per uscire, quindi abbiamo colto l’occasione per parlare degli effetti grafici in League of Legends.

Quando si farla di effetti grafici, VFX per gli amici, è facile dire, ad esempio, che “progettiamo il look delle abilità dei campioni”, ma cosa significa esattamente?

Quando pensate al vostro campione preferito, di solito fate riferimento anche alla Q, W, E, e alla R, ma dal punto di vista dei VFX c’è molto di più che caratterizza il personaggio. Xerath, per esempio, è un essere di pura potenza arcana. Ecco da cosa partiamo:

Poi aggiungiamo gli effetti!

Gli effetti veicolano un sacco di sensazioni!

Uno dei più grandi obiettivi degli effetti è comunicare la fantasia del campione. Immaginate di essere una pistolera sexy di nome Miss Fortune. Quando premete la R, volete sparare ondate di proiettili, devastando il nemico in preda alle risate isteriche. Volete che quei proiettili diano una sensazione di potenza! Ora valutiamo anche l’aspetto Arcade di Miss Fortune: l’effetto deve sempre essere riconosciuto come Pioggia di piombo, ma anche comunicare la semplicità pixellosa dei classici giochi da sala. Lavoriamo a stretto contatto con un fantastico dipartimento di concept artist per scegliere con minuzia le forme e i colori degli effetti.

Potete vedere come la versione nel gioco è la nostra interpretazione dell’idea di partenza. C’è da dire che come artisti non siamo limitati dai concept, ma in questa maniera abbiamo un buon punto di partenza per lavorare su forme e colori, prima di partire con la produzione vera e proprio.

Generare molti minion e usare un’abilità mostra la portata dei danni, facilitando l’identificazione della portata grafica che dobbiamo rappresentare nel gioco.

Oltre a comunicare la fantasia, la cosa più importante dei VFX è la leggibilità del gameplay. League of Legends è un gioco competitivo, quindi la grafica non deve mai ostacolare la chiarezza. Ovviamente avere una grafica adatta allo spazio di gioco è vitale, in un gioco rapido e competitivo.

Ryze che usa la Q e la Q con la R, fianco a fianco.

È importante che gli elementi di un effetto comunichino chiaramente la direzione di un’abilità, senza distrarre ma anche senza essere troppo sottili. A volte mantenere la chiarezza di un incantesimo è difficile, soprattutto quando si è alle prese con temi che non si adattano ai limiti in questione. La Bolla di Nami funziona bene come oggetto tondo sopra il terreno, ma Tabula rasa di Mordekaiser? Si parla di un cono di fuoco, ma la sfida è comunicare l’area dell’effetto e al tempo stesso rappresentarla in un modo artisticamente gradevole.

È Tabula rasa!

Quando si parla di mettere in atto i valori di cui sopra, ci sono sempre occasioni di migliorare. L’abbiamo già detto, ma il motivo per cui abbiamo scritto questo post è che il team dei VFX, come altre parti del team degli aggiornamenti, può dire la sua in un modo unico. I nostri artisti hanno lavorato senza sosta per aggiornare alcuni campioni, allineandoli con lo stile attuale di LoL, con la loro fantasia e con la leggibilità del gameplay. I primi quattro campioni sono: Galio, Nautilus, Corki, e Brand. Presto continueremo con Shyvana, Nunu, Mordekaiser e Rumble!

Ovviamente il team degli aggiornamenti di League of Legends sta continuando a lavorare su aggiornamenti più grandi, ma proprio come nel caso delle texture siamo sempre alla ricerca di modi per dare più valore al gioco. Questi aggiornamenti degli effetti sono la prima ondata sperimentale: se il vostro feedback sarà positivo, potremmo continuare a lavorare in questa direzione!

Scriveremo altri post di approfondimento sulla creazione degli effetti grafici, quindi continuate a seguirci!

1 commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.