TLDR: Quest’estate lanceremo il nostro prossimo evento, chiamato Bilgewater: Maree ardenti. Durante l’evento porteremo finalmente nel gioco Bilgewater, grazie alla mappa temporanea da ARAM Ponte del massacro. Continuate a leggere per scoprire i dettagli della nuova mappa e la creatività che si è scatenata in Riot grazie alla pericolosa cittadina portuale.

Bilgewater: Maree ardenti salperà quest’estate, ma i suoi contenuti arriveranno sul PBE nelle prossime settimane. Questo articolo è praticamente un’anteprima senza spoiler, ma se volete seguire tutta la trama vi consigliamo di schivare le notizie su Bilgewater fino alla partenza dell’evento.

Bilgewater sarà il porto del quarto evento ispirato alla storia, dopo le Isole Ombra, il Freljord e Shurima. Moltissimi team di Riot erano concordi sul fatto che Bilgewater fosse il luogo perfetto per un evento. Gli sceneggiatori e i responsabili narrativi hanno gettato le basi per un incontro di stili e culture che lascerà il segno sull’immagine di Bilgewater, dando vita al losco mercato nero.

 

Si va a Bilgewater

 

Abbiamo scelto Bilgewater quando un gruppo di sviluppatori ha creato una mappa ARAM ispirata a Bilgewater da zero, durante una delle nostre maratone di hacking, il Thunderdome. L’entusiasmo dello staff nel vedere Bilgewater nel gioco ha ispirato il tema dell’evento. Dopo la botta di creatività del Thunderdome, vari team di Riot si sono alleati per dare vita a un’esperienza bilgewateriana, con una marea di contenuti, tra cui un’evoluzione della mappa nata al Thunderdome.

 

Una nuova mappa ARAM

 

Il Ponte del massacro dà vita a Bilgewater nel gioco. Nella nuova mappa si incontrano la cultura autoctona di Bilgewater e le influenze esterne di Runeterra, creando un melting pot di razze, culture e credenze.

Abbiamo incorporato parti della cultura antica e moderna di Bilgewater su inibitori, nexus e torri, ma anche qua e là nelle basi. Da un lato ci sono case-barca accanto all’ingresso di un tempio, mentre dall’altro troviamo una gigantesca nave arenata, circondata dalle incisioni del tempio sui lati dei dirupi. Ci sono anche torrette con cannoni rotanti che sparano fuoco d’artiglieria e altri piccoli dettagli per calarsi nell’atmosfera piratesca.

In questo articolo ci stiamo concentrando sulla grafica, perché il gameplay ARAM rimarrà invariato: vi troverete la solita e frenetica azione all-random. La differenza è che, considerando la natura dei moli del sangue, combatterete letteralmente su un Ponte del massacro.

 

Un’altra occhiata

 

L’obiettivo generale dell’evento è esplorare a fondo il mondo, quindi abbiamo dovuto ripensare a cosa significhi vivere a Bilgewater. Abbiamo pensato a pirati, contrabbandieri e straccioni, arrivando al concetto di una civiltà isolata, esistita chiaramente per svariati secoli.

Partendo da questi suggerimenti, gli artisti hanno elaborato l’architettura delle isole con colori vibranti, forme con texture particolari e motivi decorativi. La cultura locale ha avuto un grande ruolo nel definire gli ambienti, mettendo l’accento sulla caccia ai mostri marini e sul contrabbando della popolazione autoctona.

 

Mostri e navigatori

 

La caccia ai mostri marini e il contrabbando sono tra gli impieghi più comuni per sbarcare il lunario a Bilgewater. Vedere colossi emergere dalle profondità è roba da tutti i giorni, per i duri veterani di questo paradiso criminale. Per questo vedrete un repertorio classico di mostri per tutto l’arco dell’evento, perché fa parte del look unico di Bilgewater.

L’andirivieni di un porto di mare è un perfetto esempio delle varie influenze della città. Tra le lunghe imbarcazioni del Freljord, che si stagliano davanti alle incisioni sulle scogliere, la lenta evoluzione dell’arte indigena e i riferimenti alle altre regioni, la profondità narrativa delle strade e della cultura locale trova nuove forme di espressione.

 

Ponte del massacro

 

Abbiamo dato il nome alla mappa per il ponte in rovina sopra i moli del sangue. Un tempo era un antico ponte in pietra che conduceva a un tempio, ma ora, lasciato a se stesso, è il teatro perfetto per uno scontro all-random.

Visto che siamo nel mercato nero più grande di Runeterra, tenete gli occhi aperti per clandestini, messaggi in codice, oggetti hextech trafugati da Piltover e altri easter egg, nascosti tra la merce dell’emporio e in giro per la mappa.

 

Non finisce qui

 

Stiamo per varare il Ponte del massacro nel PBE, dove resterà ancorato in attesa di poter salpare. Un’ultima nota sulla mappa: Ponte del massacro sostituirà Abisso ululante nelle partite all-random durante Bilgewater: Maree ardenti, ma stiamo ancora valutando quali sono le nostre opzioni per il dopo-evento.

Diteci le vostre impressioni sulla nuova mappa ARAM e sull’evento in arrivo qua sotto o sui forum. Siamo curiosi di sapere cosa ne pensate e non vediamo l’ora di unirci a voi nel prossimo evento di League of Legends, Bilgewater: Maree ardenti!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.