Con la patch 5.5, si conclude la beta della Landa degli evocatori aggiornata. Dal lancio dell’aggiornamento, in novembre, abbiamo costantemente tenuto sotto controllo la nuova Landa, accumulando tonnellate di feedback. Ringraziamo di cuore i giocatori che ci hanno fornito la loro opinione e quelli che ci hanno aiutato a isolare i problemi di prestazioni e stabilità.

Quando abbiamo deciso di lanciare la beta della nuova Landa, in novembre, sapevamo che c’era molto lavoro da svolgere prima di raggiungere tutti i nostri obiettivi, soprattutto sul fronte delle prestazioni, della qualità grafica e di alcune sezioni che non erano ai nostri standard. Ora, mesi dopo, siamo pronti a rimuovere la dicitura “beta”, e per festeggiare stiamo inserito nella patch altri aspetti della Landa. Non entrerò in ogni singolo dettaglio aggiornato, ma vi illustrerò i punti chiave.

Come abbiamo detto in alcuni dei post passati, uno degli obiettivi era di creare un ambiente dove venisse voglia di trascorrere migliaia di ore. Abbiamo descritto la nuova Landa con termini come affascinante, divertente, antica, magica, misteriosa, selvaggia, rigogliosa, viva. Nel corso dello sviluppo di questo aggiornamento abbiamo continuato a rifinire la nuova Landa per renderla sempre più vicina alla nostra visione.

Si è trattato di un lungo processo. Sapevamo che l’uscita di novembre sarebbe stata un grande passo verso il nostro traguardo, rispetto al lancio sul PBE, in giugno, ma eravamo ben consci che dovevamo continuare a lavorare per spingere la Landa verso nuove vette.

 

Un senso d’appartenenza più marcato

 

E c’è stato anche il vostro feedback. Alcuni giocatori hanno sottolineato, spesso in modi poetici (e con dei bei disegni), come sentissero la mancanza di alcuni dettagli della vecchia mappa, con un particolare riferimento agli artwork, che sembravano meno vividi e colorati degli originali. Vi abbiamo ascoltato e abbiamo lavorato su aggiornamenti extra pensati appositamente per migliorare gli ambienti.

Per cominciare, abbiamo bilanciato i valori di tinta e saturazione di tutta la mappa. Così facendo abbiamo ottenuto dei colori più caldi, con alberi ed elementi colorati (come i fiori) più vibranti.

 

Detto questo, oltre ad avere aumentato la saturazione dei colori, abbiamo anche esteso la portata cromatica. Speriamo che queste modifiche restituiscano il feeling della vecchia Landa, migliorando al tempo stesso la leggibilità del gameplay. In questo caso specifico, le nuove regolazioni dovrebbero far spiccare i personaggi dallo sfondo, in modo che sia sempre facile trovare il proprio campione, anche nel bel mezzo di combattimenti e schermaglie. Abbiamo anche aumentato i livelli di contrasto e aggiunto più dettagli al terreno delle basi, della giungla e delle corsie, per distinguere meglio i campioni e rendere le particelle più leggibili.

 

Quando abbiamo pubblicato l’aggiornamento eravamo ancora al lavoro su come migliorare le luci e le ombre in modo uniforme in tutta la mappa. Senza un’illuminazione coerente, ci sono tanti casi in cui la mappa rischia di risultare piatta, meno dettagliata e lontana dallo stile desiderato. Con l’aggiornamento della patch 5.5, abbiamo rifinito l’illuminazione in tutta la mappa. Parte del procedimento ha richiesto l’aggiornamento della geometria del gioco, che ora ha più dettagli tridimensionali in vari punti della mappa. Abbiamo aggiunto una luce solare direzionale (con le ombre che ne conseguono) che dovrebbe rendere l’ambiente più tridimensionale e coerente.

 

E una bella schermata di fine partita no?

 

Come molti di voi hanno notato, il video dell’annuncio della Landa aggiornata mostrava una bella sequenza di fine partita, diversa da quella di novembre. Abbiamo avuto dei problemi tecnici che ci hanno impedito di pubblicare il finale, ma abbiamo deciso che era meglio farvi mettere subito le mani sull’aggiornamento, per poi risolvere tutti i dettagli. Ora, dopo aver affrontato altri problemi più pressanti, la sequenza è finalmente parte della patch. Che tutte le vostre partite possano concludersi tra gloria e festeggiamenti!

 

I blu siamo noi, i rossi sono I NEMICI!

 

Forse avrete notato che nella patch 5.4 abbiamo aggiunto una nuova opzione (attiva secondo le impostazioni predefinite in Opzioni → Gioco) chiamata Colori relativi delle squadre. Questa opzione cambia l’aspetto di minion e strutture in modo che corrispondano al resto dell’interfaccia. A prescindere dalla vostra squadra, vedrete sempre gli alleati in blu e i nemici in rosso. I minion e le strutture saranno sempre blu, sia quando giocate a nord, sia quando giocate a sud (e i nemici saranno sempre rossi). Alcuni di voi hanno notato come abbiamo lentamente cambiato i colori di alcuni aspetti del gioco e dell’interfaccia, negli ultimi mesi. L’obiettivo è ottenere un linguaggio grafico coerente e i colori relativi sono una parte integrante del processo. In futuro, usando questa opzione, saprete sempre che blu significa amico e rosso significa nemico.

 

Prestazioni e bug

 

Negli ultimi mesi abbiamo apportato molte migliorie e ottimizzazioni alle prestazioni. Il risultato, si spera, sarà un gioco più fluido, con tempi di caricamenti più rapidi e meno scatti. Molti di voi ci hanno aiutato a isolare certi problemi: ci dispiace che abbiate avuto esperienze di gioco non perfette, con il lancio della nuova Landa, ma ringraziamo tutti quelli che si sono impegnati a segnalarci i problemi, permettendoci di eliminare alcuni dei più sfuggenti.

Molti di voi, a questo punto, staranno pensando: “Altri aggiornamenti! Dannazione! IL MIO TOSTAPANE HA I GIORNI CONTATI!” Non vi infartate, perché questi aggiornamenti non dovrebbero avere alcun impatto negativo sulle prestazioni.

 

E non finisce qui

 

Per finire, anche se la beta si conclude, continueremo a migliorare la Landa degli evocatori. Saremo sempre a caccia di nuove opportunità per aggiornare la mappa e il resto di LoL, in futuro!

Ci vediamo nella Landa!

Riot Aeon

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.