Salve a tutti, oggi parliamo di un termine ampiamente conosciuto che può avere diversi significati a seconda del contesto: Il Bait.

Baitare un avversario o un team significa fare da esca, generalmente fingendo una situazione di pericolo, nel tentativo di attirarlo in una trappola.
Il bait più classico è sicuramente quello che avviene durante un gank da parte del jungler, ipotizzando uno scontro in top fra Ryze e Riven, dove Riven sta ricevendo aiuto dal suo ipotetico Maokai jungler, la nostra affascinante nonchè prosperosa ragazza potrebbe subire appositamente un colpo o due di troppo per baitare il nemico oltre la sua zona sicura, esponendolo ad un facile gank dal nostro pino preferito.
Oppure si può baitare l’intero team avversario, per esempio fingendo di essere isolati dai propri compagni che in realtà stanno affilando le armi dentro ad un cespuglio non lontano, pronti a vendicare la nostra eventuale dipartita.
Così come il bait può essere un’ottima strategia per ribaltare le sorti di un incontro in nostro favore può anche accadere il contrario, ovvero di baitare accidentalmente la propria squadra verso morte certa.
Ad esempio un Pantheon potrebbe incominciare una ulti ma poi interromperla, facendo caricare i propri compagni a testa bassa senza l’effettivo supporto dello spartano, oppure il nostro Jyace potrebbe tentare un tp nella botlane cercando di sorprendere tutti con un gank inaspettato, solo per essere interrotto dal suo avversario in lane baitando così il proprio adc e il proprio support verso un’operazione potenzialmente suicida.

Come al solito non lascio mai le mie parole priva di un supporto visivo, ci vediamo alla prossima parola 🙂

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.