Abbiamo capito che, quando un giocatore si comporta male, prima riceve un feedback e più è probabile che corregga il suo comportamento. Per questo, stiamo lavorando su un sistema di feedback istantaneo che dà dei feedback costruttivi e assegna punizioni a chi ne ha bisogno. In futuro ci aspettiamo che il feedback istantaneo sbarchi anche sul fronte delle ricompense, ma in questa prima fase siamo concentrati sui feedback correttivi e sulle punizioni.

Il test iniziale in Europa comincia oggi e prende di mira gli abusi verbali. Il sistema consegna dei moduli correttivi (notifiche con le prove dei comportamenti negativi e le relative punizioni) che aiutano i giocatori a capire cosa hanno fatto. Le segnalazioni aiutano il sistema di feedback istantaneo a capire e punire il tipo di abusi verbali che non vengono accettati dalla comunità: omofobia, razzismo, sessismo, minacce di morte e altre forme di abuso. Questo tipo di comunicazione violenta verrà punito con sospensioni di due settimane o permanenti entro quindici minuti dalla fine della partita. Ecco come funziona:

  • I compagni o gli avversari del giocatore offensivo inviano segnalazioni. Il sistema le convalida per accertarsi che non siano false
  • Il sistema esamina il caso e determina se il comportamento merita una punizione in base agli standard dettati dalla community
  • Il sistema invia un modulo correttivo via email, con il registro della chat del giocatore incriminato (oscuriamo i nomi e le chat degli altri giocatori) e la punizione assegnata

Il team comportamentale sarà ai posti di combattimento, pronto a rivedere manualmente le prime migliaia di casi affrontati dal sistema automatico. Se il test non solleva problemi, il feedback istantaneo arriverà presto anche nelle altre regioni. Come abbiamo già detto, questo test segna l’inizio della carriera del feedback istantaneo. Le future migliorie gli permetteranno di gestire altre punizioni e addirittura di premiare il gioco positivo. Ecco cosa bolle in pentola:

  • Moduli correttivi nel client
  • Notifiche della punizione di un giocatore ai giocatori che l’hanno segnalato
  • Potenziamenti per le limitazioni classificate e della chat
  • Potenziamenti per riconoscere i comportamenti di gioco negativi, come le morti intenzionali
  • Riconoscimento di onori e ricompense per le comunicazioni e i comportamenti positivi

Vi aspettiamo qua nei commenti per sentire cosa ne pensate e rispondere alle vostre domande. Presto torneremo con altri dettagli dei nostri piani sul fronte comportamentale, inclusi quelli per il tribunale.

2 Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.