Siete pronti per incontrare una delle più spietate e fatali campionesse che hanno mai messo piede fuori dalla selvaggia Valoran? Allora preparatevi per Zyra, Rise of the Thorns. Questa femme fatal floreale ha radunato svariati petali e spine, piantando semi direttamente sul campo di battaglia e facendoli sbocciare in mortali piant.

Essendo una maga delle piante, il kit di Zyra gira intorno alla sua abilità di seminare e trasformare i semi attraverso Rampant Growth. Zyra può conservare i semi utilizzano il sistema di colpi, lasciando poi questi “inoffensivi” amici sul terreno per darle visione della zona. Da soli questi semi non sono molto pericolosi, ed i nemici possono addirittura calpestarli per distruggerli con il piccolo costo di vedere la propria posizione rivelata per qualche secondo. Ma possono sbocciare con tutta la loro furia se Zyra utilizza le sue abilità su di essi.

Da solo, Deadly Bloom causa danno ai nemici nell’area d’effetto dopo un piccolo ritardo. I semi colti nell’area sbocciano come Thorn Spitter attaccando dalla distanza. Con un meccanismo simile, Grasping Roots rilascia un linea che blocca gli avversari colpiti lungo il suo percorso per un breve periodo. I semi colpiti da Grasping Roots si trasformano in Vine Lashers armati con attacchi ravvicinati che rallentano i nemici. Zyra può addirittura lasciare un seme sul percorso dell’abilità che ha appena evocato per soprendere i suoi nemici.

Per sigillare il patto, Zyra può invocare la sua abilità finale, Stranglethorns, per affliggere un area con viti spinose che causano un elevato danno quando crescono. Dopo un piccolo ritardo, le viti si ritirano, sbalzando i nemici nell’area. Tutte le piante toccate da Stranglethorn diventano furiose,aumentando esponenzialmente la loro velocità d’attacco e crescendo di taglia. Zyra può eseguire delle intense combo con le sue abilità, giocando con il piazzamento dei semi per tenere bloccati i nemici nei combattimenti.

Abilità

  • Queen of Thorns (Passive): Alla more, Zyra si trasforma in una pianta vendicativa che attacca un’ultima volta prima di appassire.
  • Deadly Bloom: Zyra pianta un germoglio. Dopo un breve ritardo esplode, lanciando spine a tutti i nemici nell’area. Se usata su un seme, Deadly Bloom germoglia una Thorn Spitter , che attacca dalla distanza.
  • Rampant Growth: Zyra pianta un seme, che gli da visione dell’area per 30 secondi. L’utilizzo di altre abilità su di essi li fa germogliare e combattere al fianco di Zyra.
  • Grasping Roots: Zyra lancia viti lungo una linea retta per intrappolare gli avversari. Se usata su un seme, Grasping Roots fa germogliare una Vine Lasher, i cui attacchi rallentano gli avversari.
  • Stranglethorns (Ultimate): Zyra evoca una contorta pianta nell’area, causando danno durante l’espansione e lanciando in aria i nemici durante la corazione. Le piante nell’area vengono infuriate, aumentandone la Attack Speed.

Lore

Bramando di ottenere controllo sul proprio destino, l’antico e morente pianta Zyra trasferì la proprio coscienza nel corpo di un umano per avere una seconda possibilità. Secoli fa lei e la sua specie dominavano le Plague Land, utilizzando vitigli e spine per consumare ogni animale che si addentrava nel loro territorio. Con il passare degli anni, la popolazione animale sparì. Il cibo iniziò a scarseggiare e Zyra non poteva far altro che osservare inerme mentre la sua razza scompariva. Credeva che sarebbe morta da solo, fino all’apparaizione di una maga incauta che si presentava con la sua ultima opportunità di salvezza.

Era la prima volta dopo lunghi anni che Zyra sentiva la presenza di una creatura così vicina. La famela condusse verso la maga, ma un altro più profondo istinto prese il sopravvento. Avvolse la maga nei rovi facilmente, ma quando sava per assaporare il suo ultimo pasto, delle memorie sconosciute invadettero i suoi pensieri. Vide grandi giungle di metallo e pietro dove gli umani e gli animali prosperavano. Un’ondata di potente magia invase le sue viti, ed escogitò un elegante e rischioso piano per poter sopravvivere. Utilizzando le memorie della donna, Zyra convogliò la magia appena guadagnata per creare un contenitore a forma umana. Non sapeva cosa l’aspettava nel mondo, ma non aveva più nulla da perdere. Quando Zyra aprì gli occhi era sopraffatta dalla potenza selvaggia pronta al sua comando. Quando vide i resti della pianta che una volta era, si rese conto di quanto fosse divenuta vulnerabile. Se questo corpo fosse morto non avrebbe potuto ritirarsi attraverso la ragnatela di viti, oppure radici da cui rinascere…ma si sentiva viva. Vide il mondo per la prima volta comeera consono agli animali, ed un oscuro sorriso comparì sulle sue labbra. Era rinata, ed il mondo era alla sua portata.

“Più vicino al fiore, più vicino alle spine.” – Zyra

Are you ready to meet one of the fiercest and deadliest champions ever to step foot out of the Valoran wilds? Meet Zyra, Rise of the Thorns. This floral femme fatale packs a lot of petals and punch, planting seeds directly on the battlefield and springing them to life into deadly plant allies.

As a plant mage, Zyra’s kit revolves around her ability to sow and transform seeds through Rampant Growth. Zyra can store up seeds using an ammo system, dropping these seemingly-harmless buds on the ground to grant limited vision while they remain active. Seeds aren’t too threatening on their own, and enemies can even move over a seed to stomp it out of existence at only the cost of revealing their position on the map for a few seconds. Zyra’s full fury blooms, however, when you use her other abilities to interact with her seeds.

On its own, Deadly Bloom causes damage to enemies caught in the area of effect after a slight delay. Seeds caught in the area of effect, however, will spring to life as a ravenous Thorn Spitter with a ranged attack. Likewise, Zyra’s Grasping Roots ability deploys a line attack that roots enemies caught in its path for a moderate duration. Seeds affected by Grasping Roots transform into Vine Lashers armed with a shorter-range attack that slows enemies. Zyra can even drop a seed in the path of an ability she’s just cast to surprise her enemies with an instant plant-to-the-face.

To seal the deal, Zyra can invoke her ultimate ability, Stranglethorns, to afflict an area with an infestation of thorny vines that deal significant damage as they spread out. After a brief delay, the vines retract again, knocking any enemies still within the area of effect into the air. Any of Zyra’s plants touched by the Stranglethorns become enraged, gaining a hefty bit of attack speed and growing to an imposing size. Zyra can execute some intense combos with her abilities, playing off seed placement to lock enemy champions into a fight with the deadly wilds themselves.

Abilities

  • Queen of Thorns (Passive): Upon dying, Zyra transforms into a vengeful plant that fires one last shot before expiring.
  • Deadly Bloom: Zyra grows a bud at target location. After a brief delay it explodes, launching damaging thorns at all nearby enemies. If cast on a seed, Deadly Bloom grows a Thorn Spitter plant, which fires at enemies from afar.
  • Rampant Growth: Zyra plants a seed, granting vision of an area for up to 30 seconds. Other spells cast on seeds will turn them into plants who fight for Zyra.
  • Grasping Roots: Zyra sends forth vines through the ground to ensnare her target, dealing damage and rooting enemies they come across. If cast on a seed, Grasping Roots grows a Vine Lasher, whose short range attacks reduce enemy Movement Speed.
  • Stranglethorns (Ultimate): Zyra summons a twisted thicket at her target location, dealing damage to enemies as it expands and knocking them airborne as it contracts. Plants in the area are enraged, increasing their Attack Speed.

Lore

Longing to take control of her fate, the ancient, dying plant Zyra transferred her consciousness into a human body for a second chance at life. Centuries ago, she and her kind dominated the Plague Lands, using thorns and vines to consume any animal that set foot in their territory. As the years passed, the animal population steadily died off. Food became increasingly scarce, and Zyra could only stand by helplessly as the last of her kin withered away. She thought she would perish alone, until the appearance of an unwary sorceress presented her with an opportunity for salvation.

It was the first time in years Zyra had sensed a creature wander so close. Hunger drew her to the sorceress, but some other, deeper instinct compelled her. She enveloped the woman in thorns with ease, but as she savored this final meal, foreign memories invaded her thoughts. She saw great jungles of metal and stone where humans and animals thrived. Potent magic surged through her vines, and she devised an elegant but risky plan to survive. Using the woman’s memories, Zyra poured her newfound magic into the creation of a human-shaped vessel. She didn’t know what sort of world awaited her, but she had nothing left to lose. When Zyra opened her eyes, she was overwhelmed by the raw power ready at her fingertips. It wasn’t until she noticed the shriveled remains of the plant she once was that she realized how vulnerable she had become. If this body died, there would be no network of vines to retreat through, no roots to regrow her…but she felt truly alive. She beheld the world for the first time as animals did, and a dark smile crept across her lips. She was reborn, and there was so much now within her grasp.

“Closer to the flower, closer to the thorns.” – Zyra

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.