Lore:

Un tempo, Nautilus era un marinaio a cui era stato commissionato dall’Istituto di Guerra di esplorare i luoghi più remoti del Guardian’s Sea. Questa spedizione lo condusse verso profondità marine sconosciute, e lui e la sua ciurma trovarono una vasta sezione dell’oceano in cui le ricche onde blu veniva sostituite da una melma nera, che nessun membro della nave potè identificare. Sebbene il loro lavoro era quello di investigare sulle nuove scoperte, nessun uomo a bordo fera volenteroso abbastanza da sfidare quell’oscurità tranne Nautilus. Indossata la tuta da sommozzatore, salì sul parapetto della nave e pochi istanti dopo qualcosa nell’abisso lo afferrò.  Nautilus si aggrappò al lato della nave, ma la “cosa” sotto di lui lo stava trasciando a fondo con tale ferocia da smuovere l’intera nave. Gli altri marinai impauriti presero una pessima decisione. Mentre Nautilus li osservava pregando perchè lo aiutassero, essi liberarno la sua presa sulla nave. Cadde in quell’inchiosto, portando con sè l’ancora con un ultimo gesto disperato. Mentre annegava, non poteva fare altro che guardar scomparire l’ombra disegnata dalla nave sul mare. Poi fu il buio.

Quando Nautilus si risvegliò, era qualcosa di…diverso. Il pesante scafandro ora faceva parte di lui in qualche modo, non era di grado di dire il limite tra sè e il ferro. Tutti i dettagli della sua vita era diventati nebbiosi ed indistinti, eccetto per uno: era stato lasciato a morire, da solo negli abissi. Nelle sua mani teneva ancora l’ancora che apparteneva agli uomini che lo hanno condannato. Non avendo altri scopi, seguì quest’indizio ed iniziò ad arrancare – troppo pesante per nuotare o correre – in cerca di risposte. Vagò senza meta noncurante del trascorrere del tempo in quello che sembrava un sogno eterno. Quando arrivò sulle coste di Bilgewater, non riuscì a trovare tracce del suo passato. Nessuna casa, nessuna famiglia, nessuna vita a cui far ritorno. I marinai terrorizzati che ascoltarono il suo racconto, indirizzarono Nautilus verso l’Istituto, ma gli evocatori si rifiutarono di aiutarlo. Una volta venuto a conoscenza della Lega, Nautilus ha intravisto l’opportunità per scovare e punire i responsabili per il tempo e la vita che ha perduto.

“Una volta sperduto nell’oscurità, non rimane altro che avanzare.” – Nautilus

Abilità:

  • Staggering Blow (Passiva): Il primo attacco di Nautilus causa danno fisico bonus e blocca il bersaglio brevemente. Staggering Blow non funzionerà sullo stesso bersaglio per 12 secondi.
  • Dredge Line: Nautilus la sua ancora in avanti. Se colpisce un nemico, Trascinerà il bersaglio verso di se muovendosi nel frattempo verso il nemico. Se colpisce un muro, si trascinerà verso il muro riducendo il cooldown.
  • Titan’s Wrath: Nautilus ottiene uno scudo basato sui suoi massimi HP. Quando lo scudo è attivo, gli attacchi di Nautilus causano danno nel tempo ai nemici vicini.
  • Riptide: Nautilus colpisce il terreno, scuotendo la terra con onde concentriche. Ogni ondata rallenta e danneggia il nemico. Lo slow diminuisce nel tempo. Colpi ripetuti sullo stesso bersaglio causano danno ridotto.
  • Depth Charge (Ultimate): Nautilus lancia una profonda carica verso il bersaglio che guadagna velocità durante il percordo. La carica lancia in aria tutti i nemici che incontra ed esplode all’impatto, stunnando e lanciando via gli avversari.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.