Lore:

Sui pendii superiori del Monte Targon, i guerrieri di Rakkor vivono e respirano solo per la guerra. Eppure, la vetta di Targon è riservata ad un gruppo speciale di Rakkor, che rispondono ad una chiamata “superiore”. I membri di questo gruppo, chiamati i Solari, hanno ritratto i loro mantelli da combattimento, scegliendo invece di dedicare le loro vite alla venerazione del sole. Secondo la leggenda, i Solari sono stati costituiti da un guerriero il quale era in grado di evocare la vivida potenza del sole contro i suoi nemici in combattimento. Egli reclamò la sommità del Monte Targo, il luogo di Valoran più vicino al sole, per la sua devozione solare, una tradizione che è stata tramandata per generazione dai Solari fino ai giorni nostri. Sebbene loro mantengano la medesima venerazione, nessun altro guerriero ha mai posseduto il done del loro fondatore – fino a Leona.

I genitori di Leone erano originari di Rakkor, entrambi cresciuti per la foga della battaglia. Per loro, Leona era una figlia problematica. Ella era in grado di combattere ferocemente come gli altri – incluso il suo amico d’infanzia, Pantheon – ma non condivideva il loro fervore per le uccisioni. Credeva che il vero valore di un guerriero giacesse nell’abilità di difendere e proteggere. Quando giunse il tempo per il Rito di Kor, una cerimonia in cui due Rakkor adolescenti combattono fino alla morte per il diritto a possedere una reliquia d’armi, Leona rifiutò di combattere. Per questo oltraggio, il leader dei Rakkor ne ordinò l’esecuzione, ma quando tentarono di colpirla un raggio di sole esplse di fronte a lei, avvolgendo il Monte Targon dalla luce. Quando sparì, Leona rimase immobile ed i suoi esecutori giacevano privi di conoscenza intorno a lei. I Solari immediatamente acclamarono Leona, chiedendo il ritiro della sua condanna. Indossò l’armatura dorata dei Solari e le conferirono la spada e lo scudo tramandati dal leggendario guerriero del sole. I Solari aiutarono Leona a migliorare le sua abilità, e quando si sentì pronta partì alla volta della Lega.

“I raggi del solo raggiungono tutta Runeterra, così come l’immagine del suo campione”- Leona

Abilità:

  • Sunlight (Passiva): Le abilità di Leona marchiano il nemico con la luce. I Campioni alleati che colpiscono i nemici affetti da questa luce causano danno aggiuntivo e consumano
    la luce.
  • Shield of Daybreak: Leona carica il suo scudo con il potere del sole, il suo prossimo attacco causa danno aggiuntivo e stunna il bersaglio.
  • Eclipse: Leona alza il suo scudo conferendole Armor e Magic Resistance aggiuntive per 3 secondi. Quando l’effetto termina lo scudo esplode danneggiando gli avversari ed aumentando la durata dello scudo di altri 3 secondi se colpisce un avversario.
  • Zenith Blade: Leona lancia la sua spada di luce in linea retta danneggiando gli avversari colpiti. Leona si porta alle spalle dell’ultimo nemico colpito dalla spada.
  • Solar Flare (Ultimate):  Dopo un breve ritardo, Leona evoca un raggio solare che causa danno e rallenta i nemici. Gli avversari colti nell’epicentro del raggio subiscono uno Stun.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.